Durante l’odierna seduta del Senato Accademico il Rettore ci ha comunicato che nella seduta di ieri del Consiglio di Amministrazione è stato approvato il nuovo Regolamento Tasse.

L’approvazione del suddetto regolamento è un grossissimo risultato per il nostro ateneo e per le battaglie che da anni l’UDU Palermo – Unione degli Universitari porta avanti in merito all’innalzamento della no-tax area: questa infatti, a partire dall’A.A. 2020/21, è stata innalzata da 13.000 a 25.000 euro, l’anno prossimo più del 60% degli studenti e delle studentesse dell’Università di Palermo sarà esonerato dal pagamento del contributo onnicomprensivo.

Da parte di più esponenti del Senato sono sorte delle perplessità in merito alla mancata ripartenza di alcune attività universitarie e, in merito a questo, la nostra rappresentante Giulia La Barbera, ha richiesto che venissero riaperti gli spazi studio per le studentesse e gli studenti dell’ateneo, vista anche la ripartenza del nostro Paese e viste le ultime disposizioni regionali in merito all’apertura di archivi e biblioteche pubbliche. La nostra richiesta, purtroppo, non è stata accolta dall’ateneo, che vede nella riapertura degli spazi dei problemi legati al rientro del personale incaricato in sede.

Ci è stato comunicato che per settembre l’università avvierà la modalità mista di erogazione della didattica, e si impegna a garantire, in qualche modo, un’accoglienza per le nuove matricole che rispetti le norme di precauzione.

Abbiamo approvato, di seguito, l’abbassamento del numero di CFU necessari all’iscrizione “con riserva” ai Corsi di Laurea Magistrali da almeno 150 ad almeno 140 CFU.

Abbiamo approvato per gli iscritti all’A.A. 2016/17 la possibilità di sostenere gli esami di profitto mancanti entro il giorno prima della data prevista per l’esame finale.

Successivamente abbiamo approvato le seguenti convenzioni:

  • tra l’Università di Palermo e l’Università di Nottingham (Regno Unito) per l’acquisizione di un doppio titolo di laurea per gli studenti e le studentesse del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria civile in “Civil Engineering and Sustainable Transport infrastructures);
  • la convenzione attuativa per l’anno 2020 dell’ accordo quadro per la promozione e lo sviluppo di programmi e iniziative nell’ambito della formazione in lingua e cultura cinese e degli scambi internazionali Sicilia-Cina finalizzata all’attuazione della didattica oltre che in presenza anche in modalità alternativa online della lingua cinese presso il Centro Linguistico di Ateneo;
  • tra l’Università di Palermo e il nostro Centro Linguistico d’ateneo e l’Istituto Cervantes Palermo per gli esami DELE (sul quale verrebbero applicati per gli studenti e le studentesse di Palermo degli sconti del 20% per gli appelli di esame DELE), certificazione rilasciata dall’Istituto per conto del Ministero Spagnolo dell’Istruzione e della Formazione Professionale.

Giulia La Barbera

Rappresentante degli Studenti e delle Studentesse in Senato Accademico

UDU Palermo – Unione degli Universitari