Qualche giorno fa il Senato Accademico approva la nuova programmazione per gli accessi nell’Anno Accademico 2020/2021. Non possiamo fare a meno di notare il notevole incremento dell’abolizione dei test di ingresso e, anche lì dove resta, un evidente aumento dei posti disponibili.

Su 132 corsi offerti dall’ateneo palermitano, 90 sono ad accesso libero, più del 68%.
Possiamo dirci senza dubbio contenti del percorso di apertura che Unipa sta intraprendendo perché l’ UDU Palermo – Unione degli Universitari e la Rete Degli Studenti Medi Sicilia hanno sempre puntato le loro battaglie sull’accesso culturale ugualitario per tutte e tutti. E per questo non possiamo che ritenerci ancora insoddisfatti!

Confidiamo in un percorso perpetuo di apertura dell’ateneo palermitano perché pretendiamo che il Diritto allo Studio stia al centro di ogni agenda politica, e crediamo che tutte e tutti debbano avere la possibilità di accedere ad ogni grado di istruzione e la libertà di scegliere il proprio percorso senza alcun tipo di barriera.